FORMAZIONE 2017


Gentili Colleghi,

Con la presente per informarvi di alcuni eventi formativi, patrocinati dal Collegio, ai sensi della delibera n°5 del 31/01/2017 approvata in sede di Consiglio Direttivo.
In allegato lettera del Presidente Rizzi e l’elenco degli eventi formativi.

Formazione 2017

Cordiali saluti,
Il Direttivo

Philips MR Spine Neurography webinar


MR Spine Neurography

Join us for a live webinar on MR Spine Neurography – Current Practices and Future Directions in which Dr. Chhabra will share his experience and expertise.

sign up here !

Session 1:
Wednesday May 24, 2017      09:30 – 10:30 Dallas, Texas, USA
Wednesday May 24, 2017      16:30 – 17:30 Amsterdam, The Netherlands

Session 2:
Wednesday May 24, 2017      18:30 – 19:30 Dallas, Texas, USA
Thursday May 25, 2017          08:30 – 09:30 Tokyo, Japan

Learning objectives:

Cover nerve anatomy, pathophysiology, and common clinical scenarios for MR Neurography.

Explain how to produce high quality MR Neurography images and optimize the use of MR magnets in peripheral nerve and spine imaging.

Review the historic perspective of MR Neurography, the current imaging trends of this modality, and the future directions and applications.

Documento di posizionamento “Riconoscimento formale e inquadramento retributivo per attività di Amministratore di Sistemi RIS/PACS”


in allegato interessantedocumento prodotto all’ Associazione Italiana Amministratori di Sistema e Telemedicina (di seguito denominata AITASIT), operante sul territorio nazionale dal 2009 quale associazione scientifica di riferimento per l’ICT e la Telemedicina, legittimata dalla FNCPTSRM a fornire pareri e consulenze riguardo le tematiche statutarie, ribadisce l’importanza di un giusto inquadramento contrattuale e retributivo, ancorché organizzativo e formale, per tutti i professionisti operanti nelle organizzazioni sanitarie complesse con la funzione di Amministratore di Sistema (AdS), ex. D.lgs. 196/3 e s.m.i., stante l’importanza strategica che tale funzione ricopre a garanzia della continuità del servizio e della riduzione dei rischi connessi alla tipologia di trattamento.

Documento-posizionamento-TSRM-Amministratore-Sistema-RIS-PACS-1

Cordialmente

CORSO sull’AMMINISTRATORE DI SISTEMA – aitasit – PARMA 19 aprile ”


CORSO sull’AMMINISTRATORE DI SISTEMA “Normativa, principi generali, responsabilità e
competenze dell’Amministratore di Sistema in
Sanità

 Mercoledì 19 aprile 2017 dalle 14.00 alle 19.00

 Aula Congressi – Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma

Via Gramsci 14 – 43126, Parma

Evento formativo gratuito, accreditato con 2,45 crediti ECM,

per Tecnici Sanitari di Rradiologia Medica e Studenti TSRM

Codice corso: 516636326

Locandina_corso RES PARMA_2017 – 010

FAD ProMeSa – Responsabilità professionale


sottoponiamo alla vostra attenzione un’iniziativa di formazione professionale che l’associazione ProMeSa realizzerà nel periodo aprile 2017 – marzo 2018, per tutte le professioni sanitarie, in materia di responsabilità professionale sanitaria.

Il corso risulta direttamente collegato con quanto previsto dalla legge 8 marzo 2017, n. 24 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”

Il corso FAD, a cui sono stati attribuiti 20 (venti) crediti ECM, sarà disponibile a un costo di 50 €.

la Federazione TSRM ha deciso di destinare un contributo economico a supporto dell’evento, affinché tutti i TTSSRM interessati possano parteciparvi usufruendo di uno sconto del 50% sul prezzo del corso, 25 € anziché 50 €. Il codice che, dopo aver selezionato la convenzione, dovrà essere utilizzato per accedere al prezzo scontato è indicato nella pagina personale della piattaforma TSRMweb: www.tsrm.org [leggi le istruzioni per usufruire della convenzione].

CORSO DI FORMAZIONE PER COMMISSARI DELLE COMMISSIONI DI LAUREA E ABILITANTI ALLA PROFESSIONE TSRM


con riferimento all’evento descritto in oggetto,relativo alla formazione dei commissari di laurea TSRM,  che si terrà  a Roma il prossimo 15 maggio, presso il centro congressi Cavour, sito in Via Cavour 50/A, di cui si trasmettono la brochure [leggi il documento] e il programma [leggi il documento], si chiede cortesemente di darne la massima diffusione fra i vostri colleghi al fine di favorirne la conoscenza e la partecipazione.

il presidente

Le Breast Unit e l’importanza della presenza del Tecnico di radiologia


Con una nota dello scorso 5 dicembre, a firma dei Dottori Domenico Di Lallo e Vincenzo Panella, la Direzione regionale salute e politiche sociali della Regione Lazio, area programmazione rete ospedaliera e risk management, raccomanda ai suoi centri di senologia che tra i professionisti operanti al loro interno sia assicurata la presenza dei tecnici di radiologia, poiché tale professione “rappresenta una figura indispensabile nel percorso diagnostico e di cura della patologia mammaria”.

Tale indicazione è la realizzazione dell’impegno pubblicamente assunto dall’On. Rodolfo Lena, Presidente della VII Commissione consiliare permanente politiche sociali e salute, in chiusura dell’evento “Breast unit e Tecnici Sanitari di Radiologia Medica: siamo in Europa?”, svoltosi lo scorso 20 ottobre, presso la sede del Consiglio regionale del Lazio.

L’iniziativa è stata promossa dalla stessa Regione Lazio, insieme alla Federazione nazionale dei tecnici di radiologia e al Collegio professionale TSRM di Roma, col contributo scientifico dei TTSSRM Stefano Pacifici e Antonia Giacobbe.

La giornata ha avuto il duplice scopo di informare sullo stato dell’arte delle cosiddette breast unit e di sensibilizzare i rappresentanti delle Istituzioni e i responsabili dei Servizi che compongono i centri di senologia sull’inderogabile necessità della presenza di tecnici di radiologia dedicati nel core team. Tale urgenza è stata ampiamente condivisa dai partecipanti alla tavola rotonda, presieduta dal Dott. Lucio Fortunato, direttore del Centro di Senologia dell’A.O. San Giovanni Addolorata in Roma e composta dalle Dott.sse Laura Ballesio (Policlinico Umberto I), Francesca Svegliati (A.O. San Camillo-Forlanini) e Ausilia Pulimeno (Presidente Collegio IPASVI di Roma), dal Dott. Pietro Schiroso (Polo Ospedaliero S. Spirito) e dal collega Alessandro Beux (Presidente FNCPTSRM). E’ in questo contesto che, percepita la rilevanza della questione, l’On. Rodolfo Lena si è impegnato a favore di una nota integrativa al DCA n. 38/2015 che definisca espressamente la presenza del tecnico di radiologia, prontamente recepita e diffusa con la nota citata in apertura.Si sta concludendo il 2016, anno entro cui il Parlamento europeo, con una risoluzione del 2006, ha chiesto agli Stati membri di realizzare le breast unit, centri di senologia che seguono la paziente in tutto il percorso di malattia, dalla diagnosi alla terapia e follow up, mettendo a disposizione un gruppo multidisciplinare e multiprofessionale composto da chirurgo senologo/oncoplastico, radiologo, anatomo-patologo, oncologo medico, radioterapista, psicologo, infermiere di senologia, tecnico di radiologia, fisioterapista e data manager.

Il piano comunitario prevede la realizzazione di una breast unit ogni 250.000 abitanti e il rispetto dei requisiti stilati da Eusoma (European Society of Breast Cancer Specialists), ma di fatto, ad oggi, in Italia si contano poco più di 100 centri nella cui organizzazione, complice una disomogenea interpretazione regionale delle raccomandazioni europee e delle linee di indirizzo ministeriali, non sempre è rispettato il concetto europeo di multidisciplinarietà e multiprofessionalità, anche a danno del tecnico di radiologia, ma soprattutto delle utenti: infatti, se da una parte con tale prassi non viene riconosciuta la professionalità del tecnico di radiologia e il suo contributo nel percorso senologico, dall’altra non viene garantita alla donna la presenza di una figura professionale dedicata deputata all’effettuazione di indagini diagnostiche e di radiotrattamenti.

È per tale motivo che la FNCPTSRM ha costituito un Gruppo di studio e lavoro, coordinato dal collega Stefano Pacifici, la cui funzione primaria è il monitoraggio dell’applicazione delle raccomandazioni europee sul territorio nazionale per ciò che riguarda il tecnico di radiologia. L’interesse della FNCPTSRM è stato ben accolto da Senonetwork, la ONLUS che raggruppa tutti i centri di senologia italiani (a eccezione di quello del Policlinico A. Gemelli di Roma e quello dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano), che l’ha prontamente rappresentata nel proprio comitato scientifico e con la quale si è avviata una fattiva collaborazione.

Mauro Maurizi
Presidente del Collegio TSRM di Roma